In questa terza puntata ci focalizzeremo sulla terza fase della risposta sessuale, ovvero L’ECCITAZIONE, e soprattutto sulle diverse zone erogene secondarie, presenti nel nostro corpo, che possono innescare piaceri mai provati.

 

 

Innanzitutto iniziamo col dire che L’ECCITAZIONE arriva dal desiderio e questo dall’attrazione fisica e a volte mentale che, come abbiamo visto, viene tradotta in gesti e comportamenti che portano comunque all’attrazione sessuale.

Da questa fase, se, come abbiamo detto, si riesce a stabilire un contatto, si può passare allo stato psico-fisico dell’eccitazione.

Anche qui non è detto: può succedere che una paura ci inibisca proprio in quel momento e magari proprio con una persona per la quale proviamo una fortissima attrazione.

Cosa succede dunque durante l’eccitazione? Nel nostro corpo avvengono tutta una serie di reazioni che non sono altro che la preparazione all’atto sessuale. Il corpo si prepara a cambiare il ritmo del respiro, la pressione sanguigna aumenta, l’irrorazione del sangue si concentra nei muscoli e ovviamente nelle zone degli organi sessuali, le funzioni intellettive vengono ridotte. La mente invece si prepara a vivere un momento emozionale intenso: attraverso l’unione verrà liberata una grandissima quantità di energia che investirà i due corpi.

Buon ascolto da Sara

Immagine di copertina di Hanna Postova su Unsplash.