Fu-Inlè è un progetto che si accende con il buio. Una viaggio musicale in cui immergersi e da cui lasciarsi cullare. Un programma in cui le parole sono poche e rimane a parlare la musica.
In questa puntata, il filo conduttore è la notte: le otto tracce scelte formano un ideale viaggio notturno. Partiamo con l’Intro del primo album degli XX, per poi proseguire con la techno sotterranea di Andy Stott. Dopo, gli islandesi Mùm ci riportano in un’atmosfera sognante e Chrome Country di Oneohtrix Point Never ci risveglia dal torpore. Si continua con l’ambient –per usare una definizione a dir poco riduttiva – di Gianni Maroccolo e poi di Four Tet, con Storia di Loletta e Mama Teaches Sanskrit. Quando la notte è più fonda, Brian Eno ci canta la psichedelica Everything Merges with the Night, e finalmente arriva l’alba con Dawn Chorus di Thom Yorke. Queste le tappe: godetevi il viaggio.